News

L’ex Sindaco Enio Pavone presenta una mozione urgente per chiedere di estendere le agevolazioni economiche, fiscali e contributive in tema di Coronavirus al territorio rosetano

Questa mattina il Capogruppo di “Avanti per Roseto – Roseto al Centro”, Enio Pavone, ha presentato in Comune una proposta di mozione urgente, ai sensi dell’art. 13 del vigente Statuto Comunale – art. 34 del vigente regolamento del Consiglio Comunale, avente per oggetto “Mozione per estendere le agevolazioni economiche, fiscali e contributive in tema di Coronavirus”.

Visto che siamo oramai dinanzi ad un problema di portata nazionale ed internazionale e che anche sul nostro territorio si sono verificati alcuni casi che hanno scosso ed allarmato la cittadinanza, considerato il Governo nazionale ha già adottato dei provvedimenti di carattere fiscale e contributivo per agevolare le imprese site nei territori della cosiddetta “zona rossa” e sta già predisponendo un altro provvedimento più corposo in termini di disponibilità finanziarie chiedo che il Sindaco di Roseto degli Abruzzi, Sabatino Di Girolamo, e l’Amministrazione comunale si impegnino a coinvolgere i Parlamentari locali, il Presidente della Regione Abruzzo, i Consiglieri Regionali eletti in Provincia di Teramo, il Presidente della Provincia, l’ANCI Abruzzo ed i rappresentanti di categoria, affinché ognuno per le proprie competenze, si attivino da subito presso il Governo centrale al fine di far estendere a tutto il territorio regionale, con particolare attenzione ai comuni in cui si sono già verificati casi di contagio da Coronavirus, le agevolazioni e gli aiuti di carattere economico, fiscale e contributivo che il Governo nazionale ha già predisposto o si prepara a predisporre; ma soprattutto a sospendere o ridurre le imposte ed i tributi locali per l’anno 2020 per i settori dell’economia locale maggiormente colpiti” scrive l’ex primo cittadino rosetano nella sua mozione.

Ritengo che in un momento tanto delicato e difficile per l’intero Paese, alle prese con una situazione di incertezza diffusa che si ripercuote anche sul tessuto economico e produttivo, si debbano mettere da parte le polemiche e fare fronte comune per la salvaguardia ed il benessere del nostro territorio” sottolinea Pavone. “Auspico quindi che questa mozione possa essere discussa immediatamente e che vi sia la massima condivisione da parte di tutto il Consiglio dando così forza al nostro primo cittadino nel chiedere, a nome dell’intera comunità rosetana, sostegno urgente al tessuto sociale, economico e produttivo del nostro territorio. Oltre ai danni, ingenti per la nostra economica, già causati dalla lunga chiusura del casello autostradale della A14 oggi si addensano, all’orizzonte, le nubi causate dal Coronavirus che rischiano di acuire l’incertezza e mettere in ginocchio, ancora di più, uno dei pilastri cardine della nostra economica: il turismo”.

Ritengo quindi che sia di vitale importanza ottenere, per Roseto ed i rosetani, agevolazioni ed aiuti di carattere economico, fiscale e contributivo come quelli che il Governo centrale ha già predisposto e destinato ad altri territori del Paese. Da parte nostra invece dovremo studiare un modo per sospendere, o al limite ridurre, le imposte ed i tributi locali per l’anno in corso per i settori dell’economia locale maggiormente colpiti, così da offrire un sostegno concreto ed immediato agli operatori del territorio” conclude Enio Pavone.

Facebook

Più Letti

Sopra